ADEMPIMENTI DI LEGGE SITI WEB

Non sei sicuro se sei in regola con la legge?

È sempre importante essere consapevoli dei nostri diritti in termini di privacy online. Il GDPR (General Data Protection Regulation) è una normativa fondamentale che mira a proteggere i dati personali dei cittadini dell’Unione Europea, assicurando che le informazioni vengano trattate in modo trasparente, sicuro e legalmente corretto.

Il GDPR garantisce che le informazioni personali dei visitatori del tuo sito web siano trattate in modo sicuro e rispettoso della loro privacy. Ciò include dati come nomi, indirizzi email, informazioni di pagamento e altro ancora.

Evitare sanzioni legali: Non conformarsi al GDPR può comportare pesanti sanzioni finanziarie. Assicurarsi che il tuo sito sia a norma può aiutarti a evitare costose conseguenze legali.

I cookies sono piccoli file di testo che vengono memorizzati sul dispositivo di un utente quando visita un sito web. È importante informare i visitatori del tuo sito sull’uso dei cookies e ottenere il loro consenso prima di utilizzarli.

Prendersi cura della tua conformità GDPR e dei cookies non è solo una questione di legge, ma anche di rispetto verso i tuoi visitatori e la loro privacy online.

Cookie non a norma - Sanzione dai 6.000 € ai 120.000 €​

“In assenza della cookie policy, il sito web rischia di incorrere in sanzioni amministrative fino a 10.000 euro, come previsto dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR) dell’Unione Europea. Questo perché la cookie policy è obbligatoria per tutti i siti web che utilizzano i cookie per raccogliere dati personali degli utenti. La mancata informazione degli utenti su come vengono utilizzati i loro dati personali attraverso i cookie può infatti costituire una violazione della privacy degli stessi” Fonte: socialcities.it

Sanzione dai 6.000 € ai 120.000 €​
Sanzioni amministrative pecuniarie possono arrivare fino a 10 milioni di euro oppure, per le imprese, al 2% del fatturato mondiale annuo dell’esercizio precedente e riguardano: a) inosservanza degli obblighi del titolare e del responsabile del trattamento a norma degli articoli 8 (consenso dei minori), 11 (trattamento che non richiede identificazione), da 25 a 39 (privacy by default, contitolari del trattamento, rappresentanti non stabiliti nell’Unione, responsabili del trattamento, registro dei trattamenti, sicurezza, notifica delle violazioni, valutazione di impatto, DPO), 42 e 43; FONTE: Garante Privacy
Footer non conforme (riferimento di legge: articolo 35, comma 1, del DPR n. 633/72)

L’omessa indicazione della Partita IVA è punita con una sanzione amministrativa che varia da € 258,23 a € 2.065,83.
Per il mancato rispetto degli obblighi informativi di cui all’art 2250, la sanzione irrogata dalla Camera di Commercio varia da un minimo di € 206 ad un massimo di € 2.065. FONTE: fiscomania.it

Footer non conforme (riferimento di legge: articolo 35, comma 1, del DPR n. 633/72)

L’omessa indicazione della Partita IVA è punita con una sanzione amministrativa che varia da € 258,23 a € 2.065,83.
Per il mancato rispetto degli obblighi informativi di cui all’art 2250, la sanzione irrogata dalla Camera di Commercio varia da un minimo di € 206 ad un massimo di € 2.065. FONTE: fiscomania.it

La normativa prevede che sia in grado di dare riscontro dell’avvenuta accettazione da parte del compilante della privacy. Per fare questo deve essere obbligatorio utilizzare quello che in gergo tecnico viene chiamato “Opt-In” (spunta). Se manca questa tracciabilità puoi incorrere nelle sanzioni sopra elencate. 

COMPILA IL MODULO SOTTOSTANTE E VERRAI CONTATTATO NON APPENA ULTIMATE LE VERIFICHE.